Archivi categoria: TROMBOSI VENOSA PROFONDA – TVP.

La profilassi del TEV nel paziente medico.
Il percorso diagnostico del paziente ambulatoriale con sospetta TVP.
La terapia del TEV nel paziente neoplastico.
Le indicazioni registrate per le eparine a basso peso molecolare.
Criteri di Wells – per la diagnosi di TVP.

CRITERI DI WELLS PER LA DOAGNOSI DI TROMBOSI VENOSO PROFONDA.


Criteri di Wells per la diagnosi di TVP.

Caratteristiche cliniche                                                                            punteggio

  1. cancro in fase attiva      1                                                                                1
  2. paralisi, paresi o recente immobilizzazione     1                                        1
  3. recente allettamento > 3 gg o chirurgia
    maggiore nelle ultime 12 settimane           1                                                1
  4. gonfiore dell’intero arto    1                                                                            1
  5. polpaccio gonfio con dimensioni > 3 cm
    di quello sano           1                                                                                       1
  6. edema confinato alla gamba sintomatica     1                                             1
  7. vene collaterali superficiali (non varicose)   1                                             1
  8. diagnosi alternative più probabili della TVP  -2                                          -2

Probabilità clinica:
≤0: bassa
1 – 2: intermedia
≥3: alta.

Criteri di Wells per la diagnosi di embolia polmonare:

caratteristiche cliniche                                                                             punteggio

  1. pregressa embolia polmonare o TVP       1.5                                                                  1.5
  2. Frequenza cardiaca > 100 bpm     1.5                                                                              1.5
  3. recente intervento chirurgico o immobilizzazione         1.5                                         1.5
  4. segno clinici di TVP        3                                                                                                3
  5. diagnosi alternative meno probabili dell’embolia polmonare      3                         3
  6. emottisi      1                                                                                                                        1
  7. cancro         1                                                                                                                        1

Probabilità clinica:
0 -1: bassa
2 – 6: intermedia
≥ 7: alta.

L’efficacia dei criteri di Wells  è stata ormai confermata e provata da numerosi studi presentinin letteratura, anche se è ben noto, funzionano tendenzialmente meglio nei giovani senza altre comorbilità o senza precedenti eventi tromboembolici a livello del circolo venoso.

L’ipotesi diagnostica andrà poi confermata con strumenti e indagini diversi a seconda del livello di probabilità emersa dall’analisi dei criteri di Wells.
Se la probabilità è bassa, l’indice cioè è risultato uguale o inferiore a zero, la misurazione del D-dimero ematico potrà fugare ogni dubbio: l’elevata sensibilità del dosaggio del D-dimero, infatti ha un valore predittivo sufficientemente elevato da rendere inutili ulteriori esami. Unica eccezione sembra essere i pazient anziani con comorbilità associate e persistenza dei sintomi da lunga data.

Se al contrario la probabilità è intermedia, il che equivale a un indice compreso tra 1 e 2 – o peggio ancora elevata, cioè con un indice superiore a 3 , una valutazione ultrasonografica sembra la metodica più appropriata a confermare, in questo caso, la diagnosi.

Lascia un commento

Archiviato in TROMBOSI VENOSA PROFONDA - TVP.