Archivi categoria: OCULISTICA.

Lacrimi artificiali – colliri.
Glaucoma.
Farmaci e parafarmaci in oculistica.
Congiuntivite.
Retinopatia diabetica.
Dolore oculare.

CATARATTA


PREPARAZIONE PREINTERVENTO

INDOM COLLIRIO (indometacina, antidolorifico): una goccia in entrambi gli occhi, 4 volte al giorno, nei due giorni antecedenti l’intervento. NETTACIN COLLIRIO (Netilmicina, antibiotico): una goccia nell’occhio da operare, 4 volte al giorno, nei 2 giorni antecedenti l’intervento. Si consiglia di tenere le mani ben lavate ogni volta che si toccano gli occhi. Usare fazzoletti monouso. Non usare fazzoletti di tessuto.

Lascia un commento

Archiviato in OCULISTICA.

TAMSULOSIN E CATARATTA


TAMSULOSIN E CATARATTA

Durante gli interventi di chirurgia della cataratta alcuni pazienti, precedentemente trattati o in trattamento con farmaci contenenti TAMSULOSIN (un alfa-bloccante), principio attivo delle specialità medicinali OMNIC e PRADIF per il trattamento dell’ipertrofia prostatica; hanno manifestato la IFIS “Intraoperative Floppy Iris Syndrome” nota cme “sindrome dell’iride a bandiera”.
Per questo motivo chi assume questi farmaci deve informare sia il suo oculista che il Medico di Medicina Generale, la raccomandazione viene dall’American Academy of Ophthalmolgy e della società Americana della Chirurgia della cataratta e refrattiva (ASCRS).
Una volta informato l’oculista può prevedere alcuni problemi e decidere di utilizzare tecniche chirurgiche differenti che consentano, comunque di raggiungere ottimi risultati.

AIFA 2006: poichè il TAMSULOSIN è stato associato a sindrome dell’iride a bandiera, non si raccomanda la somministrazione del farmaco nei pazienti che devono sottoporsi all’intervento di cataratta (intervento di facoemulsificazione) e si consiglia l’interruzione del trattamento farmacologico almeno 2 settimane prima dell’intervento stesso (indicazione empirica basata su dati sporadici).

La Tamsulosina cloridrato è un alfa-bloccante selettivo (recettori alfa 1 adrenergici) che rilascia la  muscolatura liscia nell’ipertrofia muscolare benigna producendo un incremento del flusso urinario e un miglioramento della sintomatologia ostruttiva (ha un effetto benefico sulla ritenzione cronica urinaria).

Per sindrome dell’iride a bandiera o intraoperative floppy irisi syndrome, riassume una serie di sintomi intraoperatori che complicano il normale decorso di un intervento di cataratta in pazienti in terapia farmacologica per ipertrofia prostatica.
I sintomi principali sono: scarsa midriasi preoperatoria, iride a bandiera con tendenza al prolasso nel tunnel corneale o nelle incisioni di servizio e miosi progressiva intraoperatoria.

Lascia un commento

Archiviato in OCULISTICA., PROSTATA.

LA TOMOGRAFIA A COERENZA OTTICA (OCT).


Che cos’è l’OCT

Una delle più recenti tecniche diagnostiche adottata per molte patologie oculari è rappresentata dalla Tomografia a Coerenza Ottica 0 OCT.
L’OCT, senza l’utilizzo di mezzi di contrasto, permette, attraverso l’uso di una sonda laser ad infrarossi innocua, di ricostruire l’anatomia della retina nella regione maculare. Un computer trasforma le informazioni ottenute in un’immagine su schermo consentendo una sorta di esame istologico “in vivo” della retina senza effettuare alcun prelievo anatomico sul paziente.

In pratica, l’OCT è una tecnica di diagnosi che utilizza raggi di luce coerente e che permette l’analisi delle strutture retiniche mediante sezioni tomografiche verticali ad alta risoluzione della retina.

Quando si può richiedere l’esame OCT

  • Questo tipo di esame è adatto per tutte le patologie che coinvolgono la macula e che si manifestano con un’immediata alterazione sia della qualità (visione distorta, visione di una macchia scura fissa centrale) che della quantità della vista (da una semplice riduzione fino alla scomparsa completa della visione centrale).
  • Le più frequenti patologie capaci di determinare un simile deterioramento della visione centrale sono rappresentate essenzialmente dal diabete, dalla miopia degenerativa, dalla degenerazione maculare legata all’età e dalle cosiddette malattie dell’interfaccia vitreoretinica (membrane epiretiniche, foro maculare, schisi vitreoretiniche, etc).
  • L’esame OCT permette di fornire diagnosi, anche precoci, consentendo quindi di selezionare i casi più a rischio e seguirli con particolare attenzione fornendo la terapia più idonea.
  • Oltre a rappresentare visivamente la retina, è possibile effettuare misurazioni come quella dello spessore o definire la grandezza di una lesione e controllarla nel tempo.

In tal modo, in maniera non invasiva e senza alcun fastidio per il paziente, si può controllare se un edema si è ridotto dopo una terapia o se è peggiorato, se un foromaculare è stabile os i sta allargando, se la retina maculare è perfettamente adesa dopo un intervento per distacco.

Le moltipilici applicazioni dell’OCT

L’OCT appare insostituibile in tutte le patologie ch esi associano ad edema della regione maculare, come nella retinopatia diabetica, nelle forme vascolari trombotiche e nelle neovascolarizzazioni della coroide, in questi casi completando le informazioni fornite dall’esame fluorangiografico retinico.

I VANTAGGI

  • non invasivo
  • facilmente ripetibile
  • non dannoso
  • molto preciso.
Nella diagnosi anche precoce di tutte la patologie retiniche coinvolgenti la macula.

Dipartimento di scienze oftalmologiche
Sapienza-Università di Roma.
Dr. Giustolisi L, Fantozzi N, Conflitti S.
Dr. Labate A, Mastrangelo O
Prof. Balacco Gabrieli C.

Lascia un commento

Archiviato in OCULISTICA.

DEGENERAZIONE MACULARE SENILE.


DR. NADDAF

CLICCARE IL LINK SOTTO.
LA DEGENERAZIONE MACULARE.

 

PRIMAVERA.

XXXXXXXX

2 commenti

Archiviato in OCULISTICA.

LACRIME ARTIFICIALI-COLLIRI.


Cliccare lacrime artificiali-colliri oftalmici

LACRIME ARTIFICIALI-COLLIRI OFATLMICI.

IMG_4187

Lascia un commento

Archiviato in OCULISTICA.

GLAUCOMA.


CLICCARE IL GLAUCOMA.

IL GLAUCOMA.

MACCHINE D'EPOCA A CA' DE FABBRI-MINERBIO-BOLOGNA.

Lascia un commento

Archiviato in OCULISTICA.

FARMACI E PARAFARMACI IN OCULISTICA


CONSULTARE SEMPRE IL PROPRIO MEDICO SIA PER I FRMACI CHE PER I PARAFARMACI.

ARTELAC LIPIDS:
E’ un collirio lubrificante  a base di lipidi, lubrifica la superficie oculare, integra e stabilizza lo strato lipidico del film lacrimale, riducendo in tal modo l’eccessiva evaporazione lacrimale.
Dà sollievo dai sintomi dell’occhio secco come bruciore e irritazione.
BLEFACLEAN SALVIETTE:
Garze sterili imbibite di soluzione micellare sterile per la pulizia della palpebre e della cute perioculare.
A base di acido ialuronico, caprioilglicina, iris fiorentina (zinco, viatmina A), centella asiatica.
La soluzione permette di eliminare le secrezioni e le croste dalle ciglia, della zona perioculare senza irritare gloi occhi.

BLEFARETTE MED:
Per uso esterno. Salviette monouso, con proprietà umettante, detergenti, disinfettante e lenitiva. E’ indicata come coadiuvante nel decorso post-chirurgico e nel trattamento di congiuntiviti e belfaro-congiuntiviti.
Contiene: Clorexidina digluconato (soluzione al 20%)-Bisabololo racemo (attività disinfettante e blandamente lenitiva).
Durante la pulizia tenere chiuso l’occhio-per uso esterno.
BLEFARETTE SALVIETTE MONOUSO: Per la pulizia delle palpebre e delle ciglia, esplica attività detergente e emolliente. Per uso esterno contiene Thiomersal.
BLEFAROSHAMPOO: Per uso esterno, detergente perioculare a pH neutro, clinicamente testato, utile in caso di blefarite. Versare una piccola quantità di prodotto sulle dita o sopra un tessuto garzato e massaggiare per alcuni minuti le palpebre, le ciglia e la sopracciglia, con movimenti circolari, risciacquare con acqua tiepida.

BLUyal A SOLUZIONE OFTALMICA MULTIDOSE E MONODOSE (lacrime artificiali): una soluzione isotonica con acido ialuronico ed aminoacidi, finalizzato alla integrazione della secrezione lacrimale carente e al ripristino delle condizioni fisiologiche del film lacrimale.
L’acido ialuronico è un mucopolisaccaride che entra a far parte di numerosi tessuti dell’organismo. Ha la proprietà di aderire al muco della superficie oculare proteggendola, umidificandola e lubrificandola. Per le sua caratteristiche mucoadesive permane a lungo sulla superficie dell’occhio e stabilizza il film lacrimale.
L’idrossimetilglicinato di sodio (N-IG), contenuto nel BLuyal A, è un derivato aminoacidico di nuova concezione che grazie alla su attività antimicrobica esercita una conservante ed è privo di effetti negativi sulla superficie oculare.
Gli aminoacidi (L-prolina, L-glicina, L-lisina cloridrato e L-leucina) contenuti nel prodotto, aumentano la lubrificazione della superficie oculare e possono contribuire al miglioramento della protezione degli epiteli sottoposti a stress di varia natura.

quando si usa il sostituto lacrimale:

  • stress meccanico: per es. durante e dopo l’uso dei lenti a contatto o durante procedure chirurgiche e diagnostiche oftalmologiche,
  • stress ambientale: per es. da aria condizionata, vento, aria fredda o secca o inquinata, fumo di sigaretta,
  • stress visivo: per es. da prolungata attività al compueter, al microscopio o alla guida da autoveicoli.

BLUgel A SOLUZIONE OFTALMICA MONODOSE E MULTIDOSE: è un preparato costituito da una soluzione oftalmica isotonica sterile con acido ialuronico sale sodico e aminoacidi, finalizzato alla integrazione della secrezione lacrimale e al ripristino delle condizioni fisiologiche del film lacrimale.

DROPGEL OFTALMICO (lacrime artificiale): Contiene acido poliacrilico (carbopol 980) – è indicato come sostituito lacrimale nel trattamento sintomatico degli stati di iposecrezione lacrimale inclusa la cheratocongiuntivite secca, o nei casi di instabilità del film lacrimale.
Instillare 1 goccia nel sacco congiuntivale 3-4 volte/di.

DROPSTAR collirio monodose da 0,5 ml (lacrime artificiale): Acido ialuronico 0,4% – lubrificante e umettante dell’occhio con insufficienza lacrimale (sindrome dell’occhio secco). 1 goccia nel sacco congiuntivale 3 volte/di o secondo eventuale prescrizione medica.

EUPHRALIA COLLIRIO 10 MONODOSE STERILI: con Euphrasia officinalis 3 DH e camomilla vulgaris 3 DH in soluzione fisiologica sterile (cloruro di sodio 0.9%).
Rinfrescante e antinfiammatorio.
Contrasta l’azione di fattori esterni: smog, polvere, vento, ecc. attenuando le sensazioni di prurito, bruciore e stanchezza.

Coadiuvante nel trattamento di:

  • congiuntivite irritativa (polvere, vento, fumo, cloro delle acque delle piscine),
  • discomfort da occhio secco,
  • manifestazioni catarrali acute dell’occhio,
  • arrossamento, bruciore, prurito,
  • impressione di corpo estraneo.

Instillazione oculare di 1 o 2 gtt per occhio per 2 o 3 v/die – ripetere l’applicazioni per più giorni.

Cliccare EUPHRASIA per leggere l’articolo.
EUPHRASIA.

EXOCIN coll. oft. 10 ml 0,3% e unguento 0,3% oftalmico: Ofloxacina- 1 a 2 gtt. 4-6 v/die.

HAYDRABAC: E’ indicato nei portatori di lenti a contatto per l’idratazione della superficie oculare e delle lenti a contatto allo scopo di migliorare il comfort di chi le porta.
1 goccia da 3 a 4 volte/die e fino a 8 volte, se i disturbi lo richiedono.

IRIDIUM COLLIRIO (sostituto lacrimale): acido ialuronico, estratto di Echinacea Purpurea, idrossimetilglicinato.
utile in caso di :

  • congiuntivite batteriche aspecifiche recidivanti
  • infezioni batteriche e/o virali
  • blefarite
  • patologie autoimmuni sistemiche con effetti a livello oftalmico (ipolacrimie con alterazioni della frazione mucopolisaccaridica)

L’estratto di Echinacea è considerato uno dei rimedi di origine naturale più potente ed efficace nei confronti delle infezioni batteriche e virali.

  • inibisce l’enzime ialuronidasi responsabile della diffusione di batteri e virus all’interno delle cellule,
  • attiva la via alternativa del complemento,
  • inibisce la replicazione virale attraverso un’azione interferone-simile,
  • possiede un’attività antinfiammatoria in quanto in grado di bloccare la ciclossigenasi e la lipossigenasi nella cascata dell’acido arachidonico e di diminuire l’inflitrazione leucocitaria nella regione lesa.

1-2 goccia nel sacco congiuntivale 2-3 volte/die.

IRIDIUM GARZE: composizione – Echinacea, Acido Glicirretico, Ananas sativum, Acqua, Clorexedina. Lavandosi il viso non si lavano adeguatameente gli occhi.
Grazie a suoi costituenti antinfiammatori ed antimicrobici (echinacea, acido glicerretico) ed antiedimigeni (bromelina) consente di ottenere un rapido sollievo dai sintomi:
E’ indicato nell’igiene delle palpebre e delle ciglia dell’adulto e del bambino in corso di patologie oculari di tipo allergico, infiammatorio o infettivo in associazione alla terapia indicata dall’oculista. (SOOFT): prurito, arrosssamento, lacrimazione, secrezione mucosa, senso di corpo estraneo, edema palpebrale.
E’ utile per una corretta toilette quotidiana soprattutto in coincidenza di: infezioni oculari, blefariti, infezioni sistemiche, allergie oculari, traumi oculari, post-chirurgico.
durante l’uso tenere l’occhio chiuso.

IRIDIUM BABY GARZE: Per uso esterno. Ananas sativum, Acido 18beta-glicirretico.

KETOFTIL 0,05% COLLIRIO E 0,05% GEL OFTALMICO: Ketotifene fumarato. Congiuntivite e cheratocongiuntivite acute e croniche di natura allergica (primaverile, atopiche ed altre). 1 goccia nel sacco congiuntivale 2 o più volte al dì; gel oft. 1 gtt. nel sacco congiuntivale 2 volte/dì.
E’ un farmaco antiallergico e antistaminico. La sua attività antianafilattica, di tipo non steroideo, si esplica sia attraverso una inibizione del release dei mediatori chimici della allergia e flogosi locale dai mastociti (istamina, SRS-A, etc), che attravero una inibizione della attivazione degli eosinofili da parte degli antigeni o del fattore attivante piastrinico (PAF). L’effetto antistaminico si manifesta attraverso una inibizone degli effetti della istamina sui recettori H1 periferici.
Controindicato in gravidanza.
Il Ketoftil sia collirio che gel, al momento dell’applicazione può determinare un leggero e fugace bruciore. Il Ketoftil gel può dare un lieve e transitorio offuscamento visivo. Per la presenza di benzalconio cloruro. l’impiego di Ketoftil sia coll. che gel è incompatibile con l’uso di lenti a contatto morbide.

LIPOVSIC COLLIRIO:
Contiene carbomer, per il trattamento sintomatico della sindrome da occhio secco.
In base alla gravità ed all’intensità dei sintomi, instillare una goccia nel sacco congiutivale 3-5 v/die e circa 30 minuti prima di coricarsi (altrimenti si corre il rischio di palpebre appiccicose).

LUTEINA OMEGA 3:
è un integratore costituito da una razionale associazione di Luteina, acidi grassi polinsaturi Omega 3 (DHA+EPA), Vitamine, Zinco e Rame, 30 capsule molli, 1 0 2 capsule al giorno prima dei pasti principali.
La Luteina è una sostanza che l’organismo umano non è in grado di sintetizzare ma che viene assorbita con la dieta poichè in natura si trova in molti vegetali. Una volta introdotta nell’organismo, la Luteina si distribuisce in tutti i tessuti, ma in particolare nell’occhio, dove si deposita nella retina e principalmente a livello della macula, di cui costituisce il pigmento più importante per la sua difesa.
La Luteina è un potente antiossidante in grado di neutralizzare le specie reattive dell’organismo che si formano durante i processi metabolici e nell’occhio, anche a causa di radiazioni luminose con particolare lunghezza d’onda (luce blu). La Luteina contribuisce pertanto a mantenere la funzionalità e la integrità delle strutture sensibili dell’occhio (retina, iride, crisatllina) prevenendo o minimizzando i danni indotti da radicali liberi.
Le prove cliniche effettuate hanno dimostrato che la Luteina contribuisce ad aumentare la sensibilità al contrasto e migliorare, in molti casi, la funzione visiva e diminuire i fenomeni di fotofobia e abbagliamento. Per la sua peculiare attività antiossidante la sostanza è risultata utile nel proteggere la macula dalla degenrazione correlata all’età, sia nella forma atrofica che essudativa.
Gli acidi garssi omega 3
sono sostanze cosiddette essenziali poiché l’organsimo non è in grado di produrle. A livello oculare esse si accummulano selettivamente ed eletteivamente all’interno del tessuto retinico.
Gli Omega 3 ed in particolare l’acido docosaenico (DHA), sono i principali componenti della frazione fosfolipidica delle membrane cellulari dei fotorecettori e determinano una maggiore risposta allo stimolo luminoso.
Gli omega 3 contribuiscono a conservare l’integrità della struttura retinica e sono state descritte come sostanze in grado di giocare un ruolo importante nella conservazione della visione, grazie anche al loro effetto vasoprotettivo, neuroprotettivo e ad un positivo influsso sui processi biochimici della fototrasduzione.
La Vitamina E e la Vitamina C
risultano essere tra i più potenti antiossidanti a disposizione dell’organismo, a salvaguardia dell’integrità dei tessuti e delle reazioni funzionali fisiologiche. In sinergia con la Luteina legano ed eliminano i radicali liberi che rappresentano i maggiori responsabili del declino di molti delicati tessuti, in seguito al danneggiamento delle membrane delle loro cellule. Esse aiutano a ridurre il rischio di patologie dei vasi arteriosi (retina, cuore ecc) e contribuiscono a salvaguardare l’integrità metabolica dei tessuti oculari.
Lo Zinco e il Rame sono minerali essenziali per la salute umana e recenti studi hanno dimostrato che anche l’assunzione di questi elementi, associati con antiossidanti, diminuisce in maniera significativa il rischio di compromissione delle funzione visiva conseguente alla degenrazione maculare legata all’età.

MACULAR active:
Integratore alimentare di vitamina E, Luteina e Minerali con Ginkgo Biloba.
Integratore mirata a sostegno della macula.
MACULAR active.

MYOOPS:
integratore alimenatre di vitamina A, E e luteina con estratto di sambucus nigra (17%), titolato in antocianide ed in polifenoli, ed estratto di semi d’uva (2%). Non assumere durante la gravidanza – 1 cp/die oppure 1 o 2 flaconi. Aiuta a migliorare il metabolismo del tessuto retinico e alla funzionalità di coni e bastoncelli (la funzionalità visiva).
Myoops è utile in particolare nei soggetti miopi di tutte le età ma in particolare nei bambini e negli ex-miopi (cioè coloro che hanno corretto con la chirurgia rifrattiva il difetto visivo), nei quali i tessuti retinici sono sottoposti ad uno stress superiore rispetto a quello dei soggetti cosidetti “emmetropi” cioè senza difetti di refrazione.
E’ importante dunque integrare la loro dieta con nutrienti specifici che spesso non vengono assunti in quantità adeguate a soddisfare i fabbisogni dell’organismo.
Myoops è un prodotto a base.ANTOCIANOSIDI E POLIFENOLI: ottimizzano la funzionalità dei bastoncelli, migliorano la circolazione sanguigna a livello periferico e stimolano il metabolismo retinico.
LUTEINA: protegge i coni e i bastoncelli con un costante assorbimento delle radiazione luminose blu e un’azione antiossidante.
OLIGOMERI PROCIANOLIDICI: possiedono una elevata attività antiossidante e aiutano a proteggere la coriocapillare.
VITAMINA A: contribuisce al mantenimento anatomo-funzionale dell’epitelio pigmentato retinico (EPR), struttura deputatata al metabolismo retinico.
VITAMINA E: protegge la membrana cellulare dei fotorecettori dai fenomeni ossidativi ed evita l’accumulo dei cataboliti a livello dell’EPR.
Si suggersisce l’assunzione di una compressa al giorno oppure di uno o due flaconi.

MIRTILENE FORTE: mirtillo nero estratto secco idroalcolico al 25% di antocianidine mg 177. Miopie elevate, emeralopie acquisite, retinopatie doiabetiche. Affaticamenti visivi, alterazioni della curva di adattamento al buio e della visione notturna (scotopica) e crepuscolare (mesopica).
3 capsule/die.

IMG_3631

PRAGA.

NOVESINA COLLIRIO:
Si usano per alleviare il dolore agli occhi: vampe di saldatura, corpi estranei.
Una goccia nella palpebra inferiore ha effetto per circa 15 minuti. Dopo l’instillazione il paziente deve chiudere le palpebre e muovere l’occhio in tutte le direzioni.
Ripetere l’operazione al massimo per 3-4 volte per evitare la disepitelizzazione corneale.
Dopo sostituire con XANTERVIT ANTIBIOTICO, pomata da applicare sull’occhio coprendo con una garza sterile. E’ necessario richiedere assistenza medica per la rimozione del corpo estraneo.
XANTERVIT POMATA OFTALMICA.

OPTIVA COLLIRIO (lacrime artificiali): Lubrifica ed idrata la superficie oculare, ripristinando il naturale equilibrio osmotico.
PENSULVIT UNGUENTOO OFTALMICO: tetracicilina 1g + sulfametiltiazolo 5g, antibiotici a largo spettro.

SYSTANE COLLIRIO LUBRIFICANTE (lacrime artificiale):
Risulta utile per la secchezza oculare sia di tipo cronico che acuto, irritazione, bruciore, dolore, presenza di pulviscolo o di corpo estraneo provocate da fattori ambientali. Lubrifica ed idrata l’occhio.
Può essere usato secondo necessità durante il giorno.

TEGENS: 160 mg capsule rigide e buste– complesso antocianosidico del mirtillo al 36% di antocianosidi.
Insufficienza venosa, stati di fragilità capillare: è un vasoprotettore a base di bioflavonoidi estratti del mirtillo.
1 o 2 cp/die.
TILAVIST COLLIRIO: sodio nedocromile, profilassi delle patologie oculari su abse allergica. Una goccia per occhio 2-4 v/die. Il trattamento non deve superare la durata di 8 settimane. Non usare nei soggetti con lenti a contatto.

TROFINERV:
Integratore per gli occhi, di acidi grassi polinsaturi (lipidi olio di pesce-DHA 25% e EPA 5%), vitamina E, Tiamina, riboflavina, vitamina B6 e B12, Niacina e protidi. 1 perla/die.
Consigliato nei casi di ridotto apporto con la dieta o di aumentato fabbisogno di nutrienti che contribuiscono al trofismo delle neurostrutture oculari responsabili della visione ed a contrastare i processi di invecchiamento cellulare dovuto ai radicali liberi.

TROFINERV ANTIOX:

E’ un integratore di viatmine (C, E, β-carotene, Tiamina, Riboflavina, Niacina, acido pantotenico, piridossina, acido folico e B12) e minerali (Zinco, Rame, Selenio) con acidi grassi polinsaturi della serie omega-3 ed omega-6.
Si consiglia l’assunzione di una perla al giorno da deglutire con un sorso d’acqua.
La confezione contiene 30 perle in 3 blister da 10.

La vitamina E, C ed il β-carotene: esercitano una attività ossidante difendendo gli acidi polinsaturi dalla ossidazione, si oppongono ai processi di invecchiamento dovuti ai radicali liberi. Inoltre, il β-carotene è precursore naturale della viatmina A componente indispensabile per il processo della visione a livello retinico.
Le vitamine del complesso B: in rapporti equilibrati, sono essenziali per il funzionamento biologico delle strutture oculari (in particolare della retina).
Il Selenio: svolge la sua funzione intracellulare antiossidante come componente della glutatione perossidasi, lo Zinco è componente delle metallo-proteine ed è presente ad alte concentrazioni nella coroide dell’occhio, una su agrave carenza può comportare disturbi visivi; infine il rame integra l’attività dello Zinco.
Gli acidi grassi polinsaturi: omega-3 e omega-6 svolgono la funzione di rendere più fluide e deformabili le membrane cellulari e di modulare la produzione di prostanoidi ch eservono a migliorare la circolazione sanguigna e la perfusione tissutale. Inoltre, gli omega-3 sono presenti a concentrazione particolarmente elevata nella retina.

ULTRAVISIN:
1-2 capsule 2 volte al dì. Ogni capsula contiene 180 mg di antocianosidi di Vaccinium Myrtillus al 25% e 100 mg di tocoferil acetato (Vitamia E). sono note le proprietà degli antocianosidi: vasotrope e/o antiedemigene.
Retinopatie vascolari, turbe della visione notturna e crepuscolare, miopia elevata e degenerativa.

VOLTAREN OFTA COLL. 5 ML 0.1% e coll. monodose: Diclofenac sodico.

ANTIBES – FRANCE.

Cliccare il link sotto, per leggere l’articolo.

PRODOTTI SOOFT – PER USO OCULISTICO.

OO GROUP – PRODOTTI PER USO OCULISTICO.

PRODOTTI BIOOS – PER USO OCULISTICO.

PRODOTTI NEOOX – PER USO OCULISTICO.

3 commenti

Archiviato in FARMACIA, OCULISTICA.