Archivi categoria: FITOTERAPIA.

Serenoa Repens.
L’olio essenziale di Tea Tree Oil – Melaleuca Alternifoliai.
Farmaci omeopatici e fitoterapici.
Revidox con Stilvid.
Arnica.
Terapia a base di cannabis.
Mimosa tenuiflora o Tepezcohuite (Jurema).
Montagnier come prevenire l’influenza A/H1N1.

MIMOSA TENUIFLORA O TEPEZCOHUITE (JUREMA).


MIMOSA TENUIFLORA O TEPEZCOHUITE

La Mimosa Tenuiflora è una pianta che cresce nell’America Centrale conosciuta, col nome di Tepezcohuite (significa albero della pelle), già al tempo dei Maya (250-950 d.c.) per le sue eccezionali capacità curative nei confronti di ustioni, ulcere, ferite che non cicatrizzano. Studi recenti hanno evidenziato la presenza di principi attivi quali flavonoidi, tannini e numerosi oligoelementi.

La Mimosa Tenuiflora è UN ALBERO CHE PUO’ RAGGIUNGERE  gli 8 metri di altezza, tipico del Messico e sud-America (Honduras, Colombia, Guatemala, Brasile). Presenta foglie bipennate e inflorescenze a grappolo rosate da non confondere con l’Acacia dealbata con caratteristici fiori gialli celebre per essere il simbolo della festa della donna, appartenente alla stessa famiglia, ma proveniente dall’Australia.

I principi attivi si ricavano dalla corteccia degli alberi che hanno raggiunto i sei anni d’età. I procedimenti d’estrazione variano in funzione del tipo di principio attivo ricercato. In generale, avvengono per macerazione prolungata delle piante in un sistema di solventi selezionati.

La composizione chimica, dalle spiccate proprietà rigeneratrici del tessuto epidermico, contiene: Bioflavonoidi, sostanze chimiche anti-radicali liberi; tannini che aumentano l’impermeabilità e l’elasticità della pelle; oligoelementi (zinco, manganese, rame, magnesio e ferro) indispensabili nei processi biochimici delle funzioni cellulari. Le particolari proprietà della pianta sono da ricondurre al sinergismo d’azione di questi composti, e vanno ben oltre quelle dimostrate da ogni singolo principio attivo.

Questo antico rimedio fu riscoperto in Messico nel 1984, in occasione di una catastrofe che  causò un gran numero di ustionati.

IMG_1770

METRO - PARIS.

PROPRIETA’ ED IMPIEGO

IN CAMPO FARMACOLOGICO: l’estratto di Tepezcohuite o Mimosa Tenuiflora è utilizzato per le notevoli capacità cicatrizzante; IN COSMESI s’impegna per le proprietà lenitive, riepitelizzanti e protettive. La Mimosa Tenuiflora è un ottimo rimedio per la ricostruzione dell’epidermide danneggiata, già conosciuto dai tempi dei Maya, che utilizzavano la polvere della corteccia su lesioni cutanee, ustioni ed ulcere della pelle. Infatti, l’estratto coadiuva la regolazione della microcircolazione periferica, aumenta la resistenza degli endoteli, riduce la permeabilità capillare responsabile di edemi e rilassamento cutaneo, contrasta il danno indotto da radicali liberi e lipoperossidi, regola l’attività enzimatica implicata nell’insorgenza dell’infiammazione.

L’estratto che possiede inoltre, un’azione antimicrobica simile a quella di alcuni antibiotici, protegge la cute lesionata da eventuali infezioni. Questa capacità, importantissima in caso di piaghe e ustioni, ulcere varicose e diabetiche, può essere sfruttata anche per contrastare le piaghe e ustioni, ulcere varicose e diabetiche, può essere sfruttata per contrastare le infezioni acneiche. Dati di laboratorio confermano la totale assenza di tossicità da parte della pianta.

L’unguento al Tepezcohuite è utile per trattare adeguatamente la pelle che presenta psoriasi, micosi o ulcerazioni, utile su pelli secche, ruvide e screpolate, con desquamazioni o prurito. Il Tepezcohuite, sviluppa un’azione lenitiva e rinfrescante, riparativa, rigenerativa ed eudermica sulla pelle. L’unguento non ha nessuna controindicazione.

I PRODOTTI

  • Sapone al Tepezcohuite panetto: utilizzate il prodotto come un normale sapone, agendo sulle parte da trattare, sempre nel caso di psoriasi, funghi e eczemi.
  • Bagnodoccia al Tepezcohuite flacone: usare come un normale bagnodoccia, avendo l’accortezza di usare una quantità ridotta di prodotto.
  • Olio psoraihuen flacone
  • Shampoo al Tepezcohuite: psoriasi, micosi e dermatite del cuoio capelluto.
  • Fluido corpo al Tepezcohuite flacone: estratto di Tepezchouite (mimosa tenuiflora), olio di cocco. Per la pelle che presenta psoriasi, eczemi e micosi. Dopo il bagno o la doccia, applicate il prodotto in modica quantità sulle zone interessate. Nessuna controindicazioni.
  • Crema al Tepezcohuite: applicare la crema 2 o 3 volte/die sulle zone interessate. Usate costantamente, nessuna controindicazioni.
  • Lozione per il cuoio capelluto al Tapezcohuite: dopo lo shampoo, a capello bagnato, applicare e massaggiare con la punta delle dita per facilitare l’assorbimento.
  • Unguento Tepezcohuite Psor: a chi presenta ustioni, bruciature, psoriasi, acne, micosi, eczemi e dermatite atopiche.
  • Unguento RAIHUEN AL 20% DI TEPEZCOHUITE: ingredienti – Heliantus, Prunus dulcis, Cera Alba, Propileneglicole, Mimosa Tenuiflora, Glycyriza Glabra, Cetearyl alchool, Tocopheryl Acetate.
    Uso del prodotto: Splamare poca quantità di crema sulla zona interessata fino a totale assorbimento; in alcuni casi coprire con una garza.

3 commenti

Archiviato in FITOTERAPIA.