Archivi categoria: ALCOOL

Esami ematochimici in caso di alcoolismo.
Ecco perché il vino rosso è antinfiammatorio.
Il vino rosso fa diventare intelligenti.
Conta i bicchieri perché contano.

ESAMI EMATOCHIMICI IN CASO DI ALCOOLISMO.


Cliccare il link sotto per leggere l’articolo preso da Lab Tests Online: La biblioteca pubblica on line dei test clinici di laboratorio, realizzata dai professionisti della sanità che eseguono questi test.

Alcolismo.

I principali test di laboratorio per alcolismo sono:

  • Alcolemia,
  • Gamma GT (GGT – Gamma Glutamil Tarnpeptidasi), enzima epatico che aumenta negli alcolisti, ma anche in epatopatie di diversa origina,
  • AST,
  • ALT,
  • MCV (Volume Corpuscolare medio), misura il volume delle emazie, facente parte dell’esame emocromocitometrico; aumenta nei forti bevitori ma anche in altre condizioni patologiche,
  • CDT (Transferrina Carboidrato-Carente), la forma desialata della transferrina, molecola che trasporta fisiologicamente il ferro in circolo; CDT è un test relativamente recente che è talvolta utilizzato per aiutare ad identificare i soggetti che abusano cronicamente di alcol.

ORANGE - FRANCE.

Transferrina desialata (carbohydrate-deficient-transferrin – CDT).

Lascia un commento

Archiviato in ALCOOL, ESAMI DEL SANGUE.

ECCO PERCHE’ IL VINO ROSSO E’ ANTINFIAMMATORIO.


PARIS, 12 JUIN 2009.

PARIS, 12 JUIN 2009.

Roma – Sarebbe la capacità di inibire la formazione, nell’organismo, di due proteine che inducono l’infiammazione a conferire al vino rosso le note proprietà antinfiammatorie. La scoperta è stata fatta da ricercatori scozzesi e di Singapore che hanno pubblicato i risultati dello studio sulla rivista Faseb journal. Le prove sono state condotte su animali da laboratorio trattati o meno con resveratrolo, il componente attivo del vino rosso.

Dopo aver indotto un processo infiammatorio nell’animale, i ricercatori hanno valutato in che modo il trattamento con il vino rosso influenzava la risposta al processo. Prima, di tutto, i ricercatori hanno visto che gli animali trattati con il resveratrolo sviluppavano un’infiammazione meno potente rispetto alle cavie che non erano state trattate.

Andando al analizzare, poi, i tessuti, i ricercatori hanno visto che il meccanismo attraverso il quale il resveratrolo agiva era mediato dalla riduzione della formazione di due molecole che alimentano il processo infiammatorio, la sfingosina e la fosfolipasi D.

“Le malattie infiammatorie acute come la sepsi sono molto difficile da trattare – ha spiegato Alirio Melendez, uno degli autori dello studio – e molte persone muoiono per mancanza di terapie”. Lo studio sul vino rosso potrà aprire la strada alla scoperta di nuove possibilità terapeutiche.

Lascia un commento

Archiviato in ALCOOL

IL VINO ROSSO FA DIVENTARE INTELLIGENTI


Grazie al Reservatrolo, tutti come Einstein.

Inebriati di vino e per niente ubriachi, ma intelligenti come Einstein. Certo, bevendo con moderazione però.
Gli scienziati della Northumbria University hanno scoperto che assumere reservatrolo, il famoso antiossidante contenuto nel vino rosso, oltre a combattere i radicali liberi responsabili dell’invecchiamento e le malattie cardiache, fa diventare dei pensatori eccellenti. Per satbilre questo questo hanno sottoposto a una serie di test matematici un nutrito gruppo di uomini e donne che hanno volontariamente partecipato allo studio.

Lourmarin

Lourmarin.

Perchè bevendo vino, o assumendo il reservatrolo con altri alimenti, si diventa dei pansatori eccellenti? Questo perchè il reservatrolo – che ricordiamo si trova anche in lamopni e mirtilli – fa aumentare il flusso di sangue al cervello, che si traduce in una migliore performance.
Ma il “vino dei matematici” deve essere per forza rosso; infatti quello bianco non offre gli stessi effetti in quanto non contiene gli equivalenti antiossidanti.
La parola d’ordine però è bere con moderazione, dicono gli scienziati, che ricordano che un consumo eccessivo di alcol porta tutta una serie di malattie come, ad esempio, il cancro al seno. Quindi, prima di darvi completamente a Bacco, pensateci bene, molto bne…. come se foste dei matematici.

La Stampa
Luigi Mondo e Stefania Del Principe.

1 Commento

Archiviato in ALCOOL