REAZIONI AVVERSE DA CODEINA.


Sulla rivista Australian Prescriber è stato pubblicato un articolo relativo ai rischi associati all’uso di farmaci contenenti codeina ed alle precauzioni da usare quando vengono assunti. Di seguito se ne riporta un’ampia sintesi.

Gli effetti avversi più frequneti associati alla codeina includono:

  • nausea e vomito
  • stipsi
  • sonnelenza
  • vertigini.

Tali reazioni si manifestano maggiormente quando le dosi sono più elevate o ripetute, in particolare la stipsi può rappresentare un problema. La terapia con codeina deve essere evitata dopo un intrevento chirurgico a livello intestinale.

Le cefalee da uso eccessivo di farmaci rappresentano un problema nei soggetti che utilizzano regolarmente prodotti a base di codeina (>10 giorni/mese). Anche se non è noto quale sia il rischio associato alla codeina, è probabile che le combinazioni di analgesici e oppiodi (es. codeina) siano associate ad un aumento statisticamente significativo del rischio rispetto ad altri farmaci come il paracetamolo o i FANS.

In acluni studi epidemiologici è stato osservato un piccolo rischio,  ma statisticamente significativo, di cadute, fratture e anche incidenti alle dosi più elevate, o nei metabolizzatori ultrarapidi, si può verificare depressione respiratoria potenzialmente fatale, soprattutto quando la codeina è associata ad altri farmaci ch eprovocano depressione respiratoria, come le benzodiazepine.

Allattamento
A seguito della moret di un neonato la cui madre aveva assunto codeina nel periodo psot-partum, è stata sollevata la questione su quali danni potenziali provochi la codeina se utilizzata durante l’allattamento. La causa del decesso probabilmente erano le concentrazioni molto elevate di morfina a seguito dell’assunzione da parte della madre, che era una metabolizzatrice ultrarapida del citocromo CYP2D6.

Bambini
I bambini hanno un’aumentata suscettibilità agli effetti avversi degli oppiodi. Sono state identificate varianti farmacologiche come fattore causale nel decesso e nel danno cerebrale di due bambini trattati con codeina come analgesici dopo un intrevento di tonsillectomia.
Diversi paesi hanno stabilito un’età minima per l’uso della codeina. Tuttavia, essa varia notevolmente tra i diversi paesi. Alcuni ospedali pediatrici hanno eliminato la codeina del loro prontuario.
L’Agenzia inglese che regola i Farmaci e i Prodotti Sanitari consiglia che i prodotti a base di codeina utilizzati per la tosse non vengano impiegati in soggetti di età <18 anni, in quanto i rischi superano ibenfici.

Anziani
Gli anziani hanno un’aumentata suscettibilità agli effetti avversi degli oppiodi. Gli anziani possono anche assumere in concomitanza farmaci che interagiscono. La variabilità farmacogenetica può avere un considerevole impatto sui effetti avversi quuli sedazione, confusione, cadute e traumi.
Anche se i prodotti a base di codeina sepsso sono considerati sicuri, uno studio coorte ha evidenziato che il rischio di traumi è superiore negli anziani che utilizzano questi prodotti rispetto a quelli trattati con altri oppiodi o altri sedativi.

Dipendenza ed abuso
Sebbene sia considerato un oppiode debole, con l’uso a lungo termine, la codeina, come tutti gli oppiodi, è associata a probelmi di tolleranza e dipendenza. In particolare, è un probelma l’abuso di codeina con proddotti combinati, in quanto ciò determina spesso un’esposizione a dosi superiori a quelli terapeutiche di paracetamolo o FANS. Sono stati riportati casi di decesso e di gravi patologie, quali epatotossicità ed emorragia gastrica.

GERMANIA.

CLICCARE IL LINK SOTTO.

CODEINA E ALLATTAMENTO: RISCHIO DI INTOSSICAZIONE NEL NEONATO.

La Farmacovigilanza.

Lascia un commento

Archiviato in OPPIODII.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...