VISITE DI CONTROLLO PER I NEI – RACCOMANDAZIONI.


Nel caso in cui ci si debba sottoporre ad una visita per i nei (sia che si tratti di una semplice osservazione clinica, sia che si tratti di un esame dermatoscopico o videodermatoscopico), è opportuno che tale prestazione venga effettuata prima di eventuali esposizioni al sole che provochino un’evidente abbronzatura. E’ noto che l’osservazione dei nei, dopo esposizioni più o meno prolungate ai raggi ultravioletti, può falsare il giudizio clinico e dermatoscopico a causa dell’accumulo di pigemento indotto dai raggi UV.

PRAGA.

In caso di soggiorno al mare, o di esposizione a lampade abbronzanti artificiali, è bene che trascorrano almeno due mesi dall’ultima esposizione ai raggi UV, prima di effettuare la visita.

Fanno eccezione a questa raccomandazione le visite dermatologiche urgenti per lesioni rapidamente insorte, nuove o complicate che, prorpio per il loro carattere di urgenza, devono essere effettuate, anche nei pazienti abbronzati.

Si raccomanda, in tutti i casi di effettuare sempre una foto protezione accurata delle parti esposte, utilizzando creme con Fattore protettivo idoneo in rapporto al fototipo della pelle.

Lascia un commento

Archiviato in DERMATOLOGIA.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...