UNA GIORNATA QUALSIASI IN GIRO PER VICENZA.


Sabato 12 giugno 2010, sia io che Catalina siamo a casa.

E’ una bella giornata, facciamo qualcosa di rilassante!
Non mi dispiace passare la giornata al mare.
Al mare non se ne parla, un problema tecnico, ci costringe a pensare ad altro.
Peccato un pò di sole e una bella abbronzatura ci avrebbero fatto bene, pazienza.
pensiamo ad un’alternativa!
Ecco, andiamo a Vicenza, proprio la settimana scorsa, pensavamo di dedicare una giornata alla mostra iconografica: la Pietra e il leone, Palazzo Leoni Montanari:
Perfetto! ci sto.
Prepariamoci che si parte.

In Macchina. io voglio sentire radio 2, Catalina preferisce Radio 101, facciamo un pò per uno.

Arrivati a vicenza, abbiamo parcheggiato in piazza Matteotti, a fianco della Pinacoteca Civica di Palazzo Chiericati.
Dal lato opposto, c’è il Teatro Olipmico, l’ultima opera del Palladio.
Decidiamo di fare un biglietto unico dei musei civici e privati: che comprende il Teatro Olimpico, Palazzo Chiericati Museo Civico Pinacoteca, Museo Naturalistico Archeologico, Museo del Risorgimento e della Resistenza, Gallerie di Palazzo Leoni Montanari e Museo Diocesano (costo 8 euro).

Città e siti italiani – Patrimonio Mondiale Unesco.

Building peace in the minds of people.

Il 15 dicembre 1994, vicenza è stata inserita nella lista dei beni “patrimonio dell’umanità”. Nella “World Heritage List” risultano iscritti i 23 monumenti palladiani del centro storico e 3 ville site al di fuori dell’antica cinta muraria, pure realizzate dal famoso architetto.
Nel 1996 il riconoscimento dell’UNESCO è stato esteso fino a includere anche le ville palladiane dell’intero territorio provinciale (altre sedici).
Vicenza è quindi uno dei siti UNESCO che possiedono il maggior numero di monumenti protetti: ben 39, anche se l’inetro centro storico della città, modellato dal genio del Palladio, è considerato a pieno titolo “patrimonio dell’umanità”

Il 15 dicembre 1994, il Comitato per il patrimonio mondiale UNESCO, l’agenzia dell’ONU per le scienze e la cultura, riunito a Purkhet in Thailandia, ha inserito Vicenza e le Ville di Palladio nella lista del Patrimonio Mondiale, sulla base di 2 criteri.

  1. Vicenza costituisce una realizzazione artistica eccezionale in considerazione per i numerosi contributi architettonici di Andrea Palladio, che integrati in un tessuto storico, ne determina il carattere d’insieme.
  2. Grazie alla sua tipica struttura architettonica, la città ha esercitato una forte influenza sulla storia dell’architettura , dettando  le regole d’urbanismo nella maggiora parte dei paesi europei e nel mondo intero.

www.comune.vicenza.it

Vicenza and Andrea Palladio 1/2 – english.

Vicenza and Andrea Palladio 2/2 – english.

IL TEATRO  OLIMPICO

Il Teatro Olimpico è una delle meraviglie artistiche di Vicenza. Si trova all’interno del cosiddetto Palazzo del Territorio, che prospetta su piazza Matteotti, all’estremità orientale di corso Palladio, principale direttrice del centro storico.

Ultima opera e capolavoro notissimo di Andrea Palladio, è ispirato ai teatri greci e romani dell’antichità. Voluto dell’Accademia Olimpica♥ di Vicenza nel 1579, è ricavato all’interno di strutture fortificate di origine medievale. Lasciato incompiuto alla morte dell’artista nel 1580, è stato ultimato da Vincenzo Scamozzi con le celebri scenografie prospettiche rappresentanti le sette vie della città di Tebe.
Il teatro venne inaugurato il 3 marzo 1585 e in quel anno fu inaugurato con la rappresentazione dell’Edipo re di Sofocle, ne riuscì una manifestazione d’arte senza precedenti in quel tempo.

www.palladio2008.info

♥Accademia Olimpica
In Vicenza nel 1555 una accolta di 21 cittadini decisero di dar vita all’Accademia Olimpica. Essa volle assumere un aspetto diverso dalle precedenti accademie: insieme con i nobili entrarono infatti a comporla elementi che si distinguevano come dotti nelle lettere greche e latine o come illustri nelle arti, pur non appartenendo alla classe nobiliare.
www.accademiaolimpica.it

Cliccare Vicenza il cuore del veneto.

Vicenza il cuore del veneto.

LA PINACOTECA DI PALAZZO CHIERICATI

Nella suggestiva cornice di Palazzo chiericati (inserito nella lista UNESCO  dei patrimoni dell’umanità), ha sede la Pinacoteca Civica di Vicenza, il museo si presenta come una delle maggior e più complete raccolte del Veneto, con opere di altissimo valore e prestigio. Il palazzo domina sulla odierna Piazza Matteotti fin dal 1550, quando Palladio lo realizzò per conto di Girolamo dei Conti Chiericati. Una successione armoniosa di pieni e di vuoti, scandita dal ritmo serrato del colonnato dorico, caratterizza la splendida facciata di questa residenza che fu, però abitata solo a partire dal 1570, quando si completarono le decorazioni degli interni volute da Valerio Chiericati.
Il comune di Vicenza lo acquistò nel 1839 della nobile famiglia dei Chiericati, con l’intenzione di raccogliervi le civiche collezioni d’arte. Restaurato degli architetti Berti e Miglioranza, il Museo civico fu inaugurato il 18 agosto del 1885.
Palazzo Chiericati ospita numerose opere fra le quali quelle di artisti noti, quali Bartolomeo Montagna, Marco Palmezzano, Jacopo Veronese, Francesco Maffei, Giulio Carpioni, Giambattista Tiepolo, Tra gli scultori Orazio Marinali, Jacopo Sansovino, Alessandro Vittoria e Valerio Belli.
www.museicivicivicenza.it

PALAZZO LEONI MONTANARI

Sede museale di Intensa San Paolo a Vicenza, le gallerie di Palazzo Leoni Montanari accolgono in esposizione permanente due tra le più rilevanti collezioni d’arte dell’Istituto. Al piano nobile del palazzo barocco è ospitata un’importante raccolta di pittura veneta del XVIII secolo, con opere di Pietro Longhi, Canaletto, Luca Carlevarijs, Francesco Guardi e altri.
Al piano alto invece una selezione di 130 icone russe – parte significativa di una collezione unica in occidente per tematiche narrative e articolazione cronologica – è organizzata secondo un percorso che affronta i temi di fondo della tradizione liturgica ortodossa. Il sistema museale si arrichisce di un deposito appositamente allestito, un laboratorio di restauro e un abiblioteca specialistica.

Vicenza – Palazzo Leoni Monatanri.

PLACE DE TERTRE - MONTMARTRE.

Cliccare il link sotto, per leggere l’articolo.

IN GIRO PER LA FRANCIA.

Lascia un commento

Archiviato in VIAGGIARE.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...