GLI SCREENING ONCOLOGICI.


8-3-2008, Venezia.

8-3-2008, Venezia.

UN PROGRAMMA ORGANIZZATO PER IL BENE COMUNE

Il cancro della cervice uterina, della mammella e del colon retto sono fra i principali tumori che colpiscono la popolazione italiana. Una minaccia che può essere modificata dai programmi di screening, un vero e proprio investimento per la salute dei cittadini.

IL RUOLO STRATEGICO DEL MEDICO DI MEDICINA GENERALE

IL medico di medicina generale ha un ruolo strategico nel favorire l’adesione dei cittadini ai programmi di screening, grazie al rapporto privilegiato e diretto con i propri assistiti, che si fidano e si affidano a lui per ricevere consigli e supporto per ogni decisione sulla propria salute.

UN DOCUMENTO DI CONSENSO PER UN SAPERE CONDIVISO

Condividere le pratiche e il tipo di esami da eseguire, così come accordarsi sulle fasce d’età a cui i programmi sono rivolti è essenziale per ridurre in modo significativo la mortalità associata a questo tipo di tumori. E’ con questo obiettivo che il ministero della salute ha messo a punto della Raccomandazione per la pianificazione e l’esecuzione degli screening oncologici. Le raccomandazioni rappresentano uno strumento culturale comune per ottenere una diagnosi precoce.

Il testo integrale delle raccomandazioni può essere scaricato dal sito dell’osservatorio nazionale screening.

www.osservatorionazionalescreening.it

SCREENING MAMMELLA

La Regione Emilia Romagna ha esteso lo screening mammografico alle donne dai 45 ai 49 anni (a scadenza annuale) e dai 50 ai 74 anni (a scadenza biennale).

ESAME CLINICO DELLO SCREENING: mammografia

EFFICACIA DELLO SCREENING: riduzione del 35% del rischio di morte per cancro della mammella.

SCREENING CERVICE UTERINA

A CHI SI RIVOLGE: donne tra i 25 e i 64 anni

ESAME CLINICO DELLO SCREENING: Pap test

FREQUENZA DELL’ESAME: ogni 3 anni.

EFFICACIA DELLO SCREENING: riduzione significativa di incidenza del carcinoma della cervice nei paesi con alta diffusione del pap test.

SCREENING COLON RETTO

A CHI SI RIVOLGE: uomini e donne, ricerca sangue occulto nelle feci (Sof): tra i 50 e i 74 anni. Rettosigmoidoscopia (Rss) tra i 58 e i 60 anni.

ESAME CLINICO DELLO SCREENING: Sof – Rss.

FREQUENZA DELL’ESAME: Sof: ogni 2 anni – Rss una volta entro i 58 e i 60 anni o comunque non più spesso di una volta ogni 10 anni.





Lascia un commento

Archiviato in ONCOLOGIA

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...